lunedì 9 ottobre 2017

DRIVING ARCADE CAB - L'interno del coin-op

Il progetto è praticamente ultimato....gli ultimi ritocchi in fase software e gli ultimi settaggi che poi spiegherò decentemente a parte con qualche esempio; infatti qui ogni gioco deve essere analizzato a parte ma è molto divertente perchè allo stesso momento si provano diversi giochi e si trova la soluzione migliore come controlli.
Purtroppo non ho moltissima esperienza in fase di giochi originali...molte volte semplicemente NON MI RICORDO che controlli o che volante utilizzavano in origine (per quello mi servirebbe anche una mano da quelli che hanno avuto la fortuna di giocare alle versioni DEDICATE) però con un pò di pazienza e qualche ricerca riesco a trovare video che mi aiutano a capire che OUTPUT usava e anche quale VOLANTE UTILIZZAVA un determinato gioco...di modo da assegnarli la configurazione appropriata e calibrarne i vari valori sui controlli analogici.
Comunque qusto lo vedremo in seguito...
Ora volevo mostrarmi come mi sono organizzato all'interno del mio cab...tuto l'hardware presente e a cosa serve.




Questa immagine denota il mio ordine maniacale :D che ho utilizzato per posizionare e connettere tutti i componenti HW del mio cabinato dedicato....tutto e stato fatto in corso d'opera, quindi mi sono arrangiato alla bene meglio....per fortuna che non mi mancava lo spazio!

A) PIEDINATURA JAMMA
Lo scopo di questo progetto era anche quello di preservare le connessioni e piadinature JAMMA, ho optato per un ADATTATORE JAMMA che mi consentisse di interfacciare i miei comandi pre-esistenti, permettendomi anche l'utilizzo in futuro di eventuali schede JAMMA (ne possiedo alcune).
Per utilizzare le schede JAMMA ORIGINALI, devo semplicemente staccare il morsetto che si vede collegato e attaccargli una JAMMA, poi scollegare il cavo RGB che parte dalla scheda grafica de pc e collegare quello che esce dal pettine JAMMA (il cavo si vede arrotolato vicino al pettine jamma) così facendo utilizzo la scheda jamma con i controlli agganciati dal cab originale (ossia VOLANTE, CAMBIO 2 posizioni, PULSANTE START, COIN, PEDALE a SWITCH)
In MODALITA PC invece posso utilizzare tutti i giochi che mi propone il PC (mame ecc...)....con in più DUE PULSANTI EXTRA e PEDALIERA CON POTENZIOMENTRO.

B) SISTEMA AUDIO (WIP accetto consigli)
Ho voluto dare particolare risalto all'audio, di sicuro potevo semplicemente utilizzare le tipiche casse del cabinato senza troppi problemi; qui invece ho voluto aggiungere un sub di medie dimensioni...visto che il mio primo obbiettivo era quello di utilizzare anche uno schedino che gestisse l'audio del sub separatamente.
Purtroppo mi sono scontrato con il classico problema di BUMP in ACCENSIONE...tipico problema da me ignorato delle casse passive, in cui in fase di spegnimento assisto alla classica BOTTA DI RITORNO nelle casse, il mio schedino che gestiva il basso (ed in modo ottimale) purtroppo generava questo piccolo inconveniente; ho cercato una soluzione ma invano....quindi temporaneamente ho dovuto optare per un classico amplificatore (credo cinese), che pur lavorando benissimo non garantisce le prestazioni dell'aplificatore con uscite dedicate che utilizzavo in precedenza. Quest'ultimo (chissà come mai) non produce nessun EFFETT BUMP e quindi allo spegnimento del sistema non ho nessuna botta di ritorno che potrebbe bucarmi le casse....e fidatevi che prima la botta era violentissima!
Le casse superiori sono collegate in parallelo sia ai piedini JAMMA che ALL'USCITA DELL?AMPI per quanto riguarda la parte PC.

C) PC con SCHEDA GRAFICA
Eccoci alla parte PC....brevemente vi rimando alle specifiche della prima pagina : http://supercoin.blogspot.it/2017/04/driving-arcade-progetto-cabinato-di.html da segnalare che ho optato per un buon trasformatore (silenzioso) anche per il semplice fatto che di cose ne deve alimentare...e la stabilità e tutto per un mamepc....manca la parte HD dove ho installato un SSD per il sistema operativo (windows 7 64bit PRO) e un meccanico per il contenitore di giochi.
La scheda grafica è una HD5450 ATI che si trova comodamente per 35 euro da tutte le parti...con gli emudriver si installa in 10 minuti e non crea grossi problemi, l'unica pecca che non sono riuscito a mettere una risoluzione minima valida per molti giochi da pc....ossia 800x600 ma devo ancora documentarmi meglio.
Ho anche installato una ciabatta da cui parte l'alimentazione per il PC e quella diretta al monitor CRT.
L'accensione del pc avviene tramite un pulsante occultato sotto la plancia (così ho coperto anche un piccolo segno di usura presente in quella zona).

D) SMARTASD by PICERNO
Il cuore del cabinato dove vengono smistati tutti gli INPUT e OUTPUT una scheda veramente multifunzionale....che è stata testata brutalmente in questo progetto....e spero anche un pò migliorata!
La SMARTASD non è semplicemente un'encoder DIGITALE...ma gestisce anche diversi INPUT ANALOGICI, fondamentali per un ovvio progetto di guida (volante ottico e pedale con potenziomentro), il settaggio e configurazione della scheda e veramente molto flessibile, permette il RESET AL VOLO e la configurazione di DIVERSE CONFIGURAZIONI sempre ON FLY tramite riga di comando; infatti in questo progetto bisogna essere flessibili!
Nel mio cabinato ho gestito gli OUTPUT e alcuni INPUT che non erano presenti nel cab originale tramite JAMMA....ossia: UN PULSANTE SULLA LEVA DEL CAMBIO, IL POT EXTRA DEL PEDALE e DUE PULSANTI SULLA PLANCIA.
Come brevemente schematizzato qualche post più in alto, bisogna continuamente giocare sulle configurazioni, che avolte possono essere MOUSE a volte JOY e con determinate impostazioni configurate sopra.
Un mondo totalmente nuovo che non comprende esclusivamente la classica calibrazione al volante, tramite il software (veramente ben fatto!) e possibile applicare OFFSET e variare il RANGE di funzionamento...per avvicinarsi in modo quasi perfetto all'emulazione dell'hardware originale.
E non solo...con un piccolo circuitino esterno si possono gestire fino a 8 OUTPUT, per rendere ancora più coinvolgente l'esperienza di gioco; inclusi il RUMBLE (vibrazione volante) led posteriori e luci dei pulsanti.
Ovviamente questa è stata la parte più difficile...trovare un sistema che permettesse di variare i settaggi per ogni singolo gioco presente sul pc, interfacciarlo con gli output e rendere tutto questo fluido e invisibile tramite interfaccia FRONT-END....i problemi che si sono presentati sono stati molteplici, questo argomento magari lo tratterò a parte perchè è veramente intricato!
TUtti i settaggi analogici viaggiano in parallelo ai settaggi analogici deii vari software (MAME e altri giochi) perchè non serve solo un corretto settagio dell'encoder ma anche un'ottima conscenza dei giochi e della loro sensibilità e funzionamento.
Non smetterò mai di ringraziare PICERNO perchè senza di lui non sarai mai riuscito a far funzionare il tutto, credo che per un pò si ricorderà di me e di questo progetto... <-whistling->

E) ULN PER LA GESTIONE OUTPUT
Il curcuitino che in parallelo alla SMARTASD mi permette di gestire 8 OUTPUT.
Il circuito si trova qualche pagina addietro e servono veramente due lire (e scarse conoscenze tecniche come le mie) per realizzarlo, se ne possono creare anche due in parallelo per gestire più uscite; ovviamente più uscite prendiamo più uscite occupiamo dall'encoder SMARTASD, il che cmq non comporta grossi problemi perche ne abbiamo per interfacciare una marea di controlli, tantomeno su un cab di guida dove le periferiche di input sono veramente ridotte.
Io ho deciso di aggiungere una coppia di STRISCE LED posteriore (dotata di 3 colori a testa), un RUMBLE e due pulsanti illuminati frontali; facendo due calcoli mi rimaneva un colore fuori che ho messo in serie ad un'altro preesistente (usando la stessa uscita), per evitare di rifarmi un'altro circuito per un'OUTPUT SOLO.
Tutte le uscite devono essere prima settate dalla SMARTASD (come output appunto), e poi gestite da MAMEHOOKER, un software che mi permette di GRABBARE le uscite dei giochi del mame (e non solo!), dove mi dilungheò in seguido in un post dedicato ai SOFTWARE UTILIZZATI.

F) RELAY PER IL RUMBLE
Componente extra per il circuito del RUMBLE è un piccolo RELAY che finisce in serie subito dopo il circuito dell'ULN.
Questo mi permette di pilotare un piccolo motore a 12v (non quelle baracche microscopiche dei controller) in grado di generare un vibrazione potente ma non fastidiosa, ottima per far vibrare il volante e non tutta la plancia.
Per lo schema e la sua costruzione vi rimando al post affrontato precendetemente http://supercoin.blogspot.it/2017/06/driving-arcade-cab-rumble-risultato.html. L'unica pecca e che non posso gestire l'intensità della vibrazione, ma considerate che vibra per qualche secondo di solito e anche se continua non è mai fastidiosa, generando un curva molto morbida come se l'attivazione fosse graduale e non di picco; il rumble è utilissimo e può essere usato in modi molto fantasiosi e divertenti....io per esempio l'ho aggiunto come output tutte le volte che SPARO con la macchina in SPYHUNTER, danto una bella sensazione di mitragliatrice e aumentando il feeling arcade al gioco.
Anche la sistemazione del rumble e stata una sfida vinta, infatti le dimesioni e la tipologia del volante (360 gradi) non mi permettevano un'installazione diretta sul volante....considerate che sto manipolando un volante originale del cab e non un volante con il force feedback da PC; dopo svariate prove e test ho trovato una posizione ottimale proprio sul telaio porteriore al volante stesso!
Ah attenzione ai cavi...un'errore mio e stato che il perno facente asse per la vibrazione, ruotando, mi ha AGGANCIATO tutti i cavi che erano sotto la plancia; accortomi che il rumble girava la minimo senza spiegazioni, ho aperto la plancia.....e ho scoperto il DISASTRO....tutti i cavi attorcigliati e aggrovigliati nel perno fuoriasse del motorino (che ancora girava!!!!), per fortuna nessun danno ai cavi che ho porntamente districato e fascettato lontano dal motore stesso.
Giusto per darvi un'idea di quanti errori prove ed ostacoli ho dovuto sorpassare....

La prossima parte...(oltre a qualche video sul suo funzionamento) vi parlerò dai vari software che devono danzare all'unisono all'interno del cab. <-ciao->

lunedì 18 settembre 2017

DRIVING ARCADE CAB - Le grafiche

Dal tunnel riesco finalmente a vedere la fine...almeno per quanto riguarda le Sideart....che mi hanno fatto penare in lungo e in largo per la loro forma particolare....






Stella sistemata...diciamo che la differenza si vede e forse era meglio che l'applicavo dopo aver messo il sideart...
 






Bezel sistemato....prma ho incollato la parte interna e poi con dei pezzi bianchi ho dato il colore bianco alle zone trasparenti, lasciato asciugare (sono spariti tutti gli aloni) e il risultato è rimasto perfetto!








E finalmente le SIDEART....dopo settimane di restauro con PHOTOSHOP (meticoloso restauro) e tantissime stampe...dovute alla forma irregolare che mi dava problemi nel calcolo esatto delle dimensioni; sono riuscito ad ottenere una quadra decente! sono molto soddisfatto e devo dire che il risultato e ben visibile.
Per l'applicazione mi sono servito di acqua e sapone con uno spruzzino...praticamente le ho lavate ovunque anche nella parte adesiva, questo mi ha permesso di sistemarle più e più volte....fino a trovare la posizione perfetta. poi con la spatola ho rimosso acqua e imperfezioni.

sabato 2 settembre 2017

DRIVING ARCADE CAB - La calibrazione del POTENZIOMETRO con SmartASD

Eccoci giunti ad una fase critica dei settaggi nei giochi in questo caso mame (ma la regolazione si effettua sul range del potenziomentro quindi valida per tutti i giochi): La calibrazione del potenziometro pedale (acceleratore) in accoppata con la SmartASD.

Quando installeremo il potenziometro sicuramente non prenderemo tutto il range fisico dello stesso ma nemmeno ci preoccuperemo di come regolarlo manualmente, posizionando un limite al minimo ed uno al massimo.

Questa regolazione ci permette di sistemare correttamente il range di utilizzo del potenziometro di modo da dargli il range più ampio possibile nei limiti della periferica.

E' più semplice a fare che a dirsi.

Per fare questo dovremmo avere aperti:

- Schermata SmartASD con settaggio su JOY digitale
- MAME con un gioco per i vari test (molto utile OUTRUN)
- Periferiche JOY USB WINDOWS attivabili tramite pannello di controllo, digitanto nella ricerca in alto a destra GAMES (verranno subito fuori le periferiche)...ne selezioniamo una, la prima se si parla di JOY 1 alle Y e prememdno il pot vedremo la croce muoversi




L'obbiettivo e far scorrere la CROCE del test dal punto più alto del quadrato in cui e circoscritta....fino al punto più basso rimanendo comunque in un range di movimento.
Per fare questo dovremmo agire in TEMPO REALE con la schermata dell SMARTASD come si vede qui sotto



Prima di tutto selezioniamo JOY 1 asse Y ossia il valore che abbiamo assegnato al nostro pedale, poi ci spostiamo nella sezione CALIBRATION e giochiamo con i valori OFFSET (che ci permette di muovere la croce, a riposo, più in ato o più in basso per toccare al meglio il bordo superiore) e il valore SCALE (che ci permette di arrivare, con il POTENZIOMETRO PREMUTO, a toccare la parte bassa del quadrato di test)
Man mano che cambiamo i valori possiamo, tramite ALT+TAB, spostarci nella schermata di test per vedere in tempo reale i risultati....infatti non necessitano di essere salvati.

Una volta raggiunto un compromesso soddisfacente (i valori da me proposti sono funzionanti su MIO SISTEMA E NON POSSONO ESSERE PRESI DI ESEMPIO) ci muoviamo sul MAME e facciamo una prova di gioco con OUTRUN.




Se la prova sarà soddisfacente, a riposo la nostra macchina sarà perfettamente ferma...e a pieno fondoscala raggiungeremo una velocità di 190 con la prima marcia (sgommando).
Se il ciò non accade dovremmo ricalibrare il potenziometro di modo che la SCALA sia più ampia di modo che arrivi fino al fondo del quadrato di test.

Ripeto...e molto più semplice arrivarci facendo delle prove...e una volta trovato il meccanismo ci si impiegherà veramente poco per trovare la situazione ottimale.

Se in alcuni giochi noterete che la macchina schizza veloce e quando premete il potenziometro rallenta fino a fermarsi.....significa che il potenziometro nel gioco originale era INVERTITO...non serve mettere mano ai controlli SmartASD ma solo invertire i senso di orientamento del potenziometro tramite MAME.
L'opzione la trovate facendo:

TAB > ANALOG CONTROLS > PEDAL 1 REVERSE (mettere ON)