sabato 9 giugno 2018

AMIBERRY - Installazione e avvio WHDBOOTER




Amiberry è un'emulatore ancora in stato embrionale, un'emulatore per AMIGA da utilizzare su retropie per lanciare i giochi direttamente da front-end senza attese.

Amiberry e l'unico sistema che utilizza una modalità simile a "WinUAE Loader" per PC, ossia il lancio diretto di pacchetti preinstallati WHDLOAD direttamente da front-end, per questo risulta molto comodo e utile, siprattutto sotto retropie dove non vi sono emulatori simili.
Come già detto prima Amiberry è ancora in fase embrionale, attualmente al momento in cui scrivo questa guida, e di conseguenza ha ancora qualche piccolo difetto, ma permette cmq l'avvio di tutti i giochi presenti nel database WHDLOAD.

Questa guida vi porterà dall'installazione al completo avviamenteo dei fai con tutti i link alle risorse da scaricare, NON FORNIRA' FILES DIRETTAMENTE ma solo link, in seguitò sarà resa disponibile a PAGAMENTO una iso contenente il pacchetto AMIBERRY + MAME, per chi volesse già la pappa pronta.

Questa guida è destinata esclusivamente  a persone che utilizzano ho hanno utlizzato RETROPIE, quindi sanno come trasferire files oppure lanciare comandi dalla shell apposita; non verranno forniti consigli o suggerimenti su queste manovre base.


Pagina ufficiale del progetto : https://github.com/midwan/amiberry
Fondamentale Wiki in Inglese : https://github.com/midwan/amiberry/wiki
Forum su bug e problematiche : https://github.com/midwan/amiberry/issues  https://retropie.org.uk/forum/topic/12656/amiga-amiberry-whdload-holy-grail-amiberry-s-official-thread



GUIDA VALIDA E TESTATA PER AMIBERRY 2.21
CON ATTRACT MODE

AGGIORNAMENTO RETROPIE E VARIE

Amiberry di norma si trova già pronto per l'installazione nel menù di RETROPIE SETUP ma aggiornare tutto di norma non male prima di partire, quindi:

Installare i pacchetti seguenti:

sudo apt-get install libxml2-dev libflac-dev libmpg123-dev libpng-dev libmpeg2-4-dev

Aggiornare Retropie setup script e Retropie:
sudo ~/RetroPie-Setup/retropie_setup.sh


UPDATE e poi dopo aver aggiornato il tutto...
UPDATE RETROPIE SETUP SCRIPT

INSTALLAZIONE AMIBERRY

sudo ~/RetroPie-Setup/retropie_setup.sh

MANAGE PACKAGES
MANAGE OPTIONAL PACKAGES
AMIBERRY
INSTALL/UPDATE FROM A SOURCE 



Ultimo passaggio facoltativo ma importante, dare i permessi di scrittura alle nostre cartelle:

sudo chown -hR pi:pi /home/pi/RetroPie

KICKSTARTERS

Come ogni emulatore amiga che si rispetti per funzionare il nostro emulatore AMIBERRY dobbiamo dotarci dei famosi KICKSTART, le rom che attualmente sono ancora licenziate e che non posso hostare per motivi di copyright.
Copiate i nomi nel motore di ricerca per trovarli.
Questi sono quelli di cui avremmo bisogno.

  • Kickstart v1.2 rev 33.180 (1986)(Commodore)(A500-A1000-A2000).rom
  • Kickstart v1.3 rev 34.5 (1987)(Commodore)(A500-A1000-A2000-CDTV).rom
  • Kickstart v2.04 rev 37.175 (1991)(Commodore)(A500+).rom
  • Kickstart v3.0 rev 39.106 (1992)(Commodore)(A1200)[!].rom
  • Kickstart v3.1 rev 40.63 (1993)(Commodore)(A500-A600-A2000)[!].rom
  • Kickstart v3.1 rev 40.68 (1993)(Commodore)(A1200).rom
  • Kickstart v3.1 rev 40.68 (1993)(Commodore)(A4000).rom

Se siete pignoli e credete di non aver trovato i file corretti questi qui sotto sono quelli FONDAMENTALI con il relativo CRC32 da verificare una volta scaricati

  • Kickstart v3.1 rev 40.68 (1993)(Commodore)(A1200).rom 1483a091 / 1d9aa278
  • Kickstart v1.3 rev 34.5 (1987)(Commodore)(A500-A1000-A2000-CDTV).rom c4f0f55f
  • Kickstart v1.2 rev 33.166 (1986)(Commodore)(A1000).rom TBC
  • Kickstart v3.1 rev 40.60 (1993)(Commodore)(CD32).rom 1e62d4a5
  • CD32 Extended-ROM rev 40.60 (1993)(Commodore)(CD32).rom 87746be2

Il CRC si verifica in diversi siti, uplodando il files che avete scaricato, cercare su google VERIFY CRC32 ONLINE, se ne avete beccato anche solo uno sicuramente tutti gli altri sono corretti!
Il numero da verificare e quello marcato in rosso a fianco del nome.

Ora copiate i files nella cartella di Retropie:

/home/pi/RetroPie/BIOS/Amiga


INSTALLAZIONE GIOCHI AMIGA

Amiberry a differenza del fratello su PC non utilizza i WHDLOAD ma direttamente i files .LHA, che sarebbero il salvataggio su HD formato Amiga. 
Niente di particolarmente strano, solo che i pacchetti devo essere quelli ESCLUSIVAMENTE RETROPLAY.
I suddetti pacchetti si trovano facilmente sull'ftp di EAB:

I file LHA (non unzippati) vanno copiati nella cartella:

/home/pi/RetroPie/roms/amiga



CONFIGURARE I CONTROLLI

I settaggi qui sotto valgono esclusivamente per controlli che usano ENCODER oppure per chi usa la TASTIERA CON MOUSE, NON VALGONO per chi utilizza JOYPAD USB.

Amiberry si basa sui controlli di RETROARCH, percui io consiglio a tutti di impostarli a parte seguendo questa guida (e non linkare il file retroarch.cfg originale):

Creare un file con il nome retroarch.cfg in questa cartella:

/opt/retropie/configs/amiga/amiberry/conf

Copiare e incollare questo testo:


# Keyboard input. Will recognize letters ("a" to "z") and the following special keys (where "kp_"
# is for keypad keys):
#
#   left, right, up, down, enter, kp_enter, tab, insert, del, end, home,
#   rshift, shift, ctrl, alt, space, escape, add, subtract, kp_plus, kp_minus,
#   f1, f2, f3, f4, f5, f6, f7, f8, f9, f10, f11, f12,
#   num0, num1, num2, num3, num4, num5, num6, num7, num8, num9, pageup, pagedown,
#   keypad0, keypad1, keypad2, keypad3, keypad4, keypad5, keypad6, keypad7, keypad8, keypad9,
#   period, capslock, numlock, backspace, multiply, divide, print_screen, scroll_lock,
#   tilde, backquote, pause, quote, comma, minus, slash, semicolon, equals, leftbracket,
#   backslash, rightbracket, kp_period, kp_equals, rctrl, ralt
#
# Keyboard input, Joypad and Joyaxis will all obey the "nul" bind, which disables the bind completely, 
# rather than relying on a default.
input_player1_a = "x"
input_player1_b = "z"
input_player1_y = "a"
input_player1_x = "s"
input_player1_start = "enter"
input_player1_select = "rshift"
input_player1_l = "q"
input_player1_r = "w"
input_player1_left = "left"
input_player1_right = "right"
input_player1_up = "up"
input_player1_down = "down"
# input_player1_l2 =
# input_player1_r2 =
# input_player1_l3 =
# input_player1_r3 =


Fate riferimento a questa immagine per settare i controlli corrispondenti:

Praticamente noi utilizzeremo solo un JOY con un pulsante FIRE e il MOUSE, oltre alcuni comandi  tastiera, poi se disponete di una tastiera USB ancora meglio!

Facendo un breve esempio per capire come funzionano i controlli dall'immagine vediamo che il FIRE corrisponde al controllo Input_b quindi alla lettera B.

Ora cerchiamo input_player1_b nel file che abbiamo appena generato e ci assegnamo il tasto che vogliamo usare...nel caso del mio encoder avevo il tato Z quindi la Z controllerà il controllo FIRE sul mio JOY amiga.

I controlli che ho assegato in base all'immagine sopra sono:

Direzioni UP DOWN LEFT RIGHT e FIRE   (per il Joy)
SPACE
RETURN
JUMP

A questo punto i controlli sono ok, ma dobbiamo ancora fare un'altra cosa.
Trovate il file hostprefs.conf:

/opt/retropie/configs/amiga/amiberry/whdboot

Copiate e incollate (sovrascrivete), con questa lista:

CONTROLLER_1=joy0
CONTROLLER_2=joy1
;CONTROLLER_3=joy0
;CONTROLLER_4=joy3
CONTROLLER_MOUSE_1=joy1
;CONTROLLER_MOUSE_2=joy1
;RETROARCH_QUIT=TRUE
;RETROARCH_MENU=TRUE
;RETROARCH_RESET=TRUE
KEY_FOR_QUIT=F12
KEY_FOR_MENU=F11
;DEADZONE=33
STEREO_SPLIT=1
;SOUND_ON=FALSE
;ASPECT_RATIO_FIX=TRUE
;FRAMESKIP=TRUE


Con l'utilizzo del joy=0 abiliteremo l'utilizzo della tastiera per il controller 0.

E possibile anche da questo file, decidere quale tasti utilizzare per visualizzare la GUI e chiudere l'emulatore.

KEY_FOR_QUIT=F12
KEY_FOR_MENU=F11



Basta semplicemente eliminare il commendo (;) e selezionare il tasto che vogliamo, in questo caso utilizzo per uscire F12 e per visualizzare la GUI il tasto F11.
Altri settaggi sono chiaramente indicati e si riferisco all'aspect ratio il frameskip e varie.


SETTARE AMIBERRY PERCORSI DA GUI

Adesso siamo a buon punto...dobbiamo solo settare i percorsi all'interno dell'emulatore AMIBERRY
Per fare questo apriamo Amiberry.sh, semplicemente potete farlo anche da ATTRACT MODE, generando la lista per questo emulatore.

Io ho generato un nuovo emulatore, ma potete anche cambiare i suoi settaggi in questa maniera:

/home/pi/.attract/emulators

File Amiga.cfg che ATTRACT MODE utilizza per collegare l'emulatore al front-end:

# Generated by Attract-Mode v2.3.0

#
executable /opt/retropie/supplementary/runcommand/runcommand.sh
args 0 _SYS_ amiga "[romfilename]"
rompath /home/pi/RetroPie/roms/amiga
romext .adf;.adz;.dms;.ipf;.lha;.sh;.uae;.zip;.ADF;.ADZ;.DMS;.IPF;.LHA;.SH;.UAE;.ZIP
artwork flyer /home/pi/RetroPie/roms/amiga-data/Boxart 
artwork snap /home/pi/RetroPie/roms/amiga-data/Snap
artwork wheel /home/pi/RetroPie/roms/amiga-data/Wheel
artwork disc /home/pi/RetroPie/roms/amiga-data/Disc

I percorsi per snap wheel etc possono variare, ricordatevi solo di aggiungere come romtext i .LHA se no non vi leggerà mai le vostre roms.

A questo punto generate la lista delle roms, come primo file troverete AMIBERRY.SH anch'esso presente nella cartella roms, questo file è il collegamento all'eseguibile della GUI AMIBERRY dove setteremo i nostri percorsi.


Nel pannello PATHS setteremo i nostri percorsi (che se avete seguito tutto alla lettera saranno gli stessi dell'immagine), una volta fatto questo premiamo su RESCAN PATH e avviamo l'amiga con START.
Possiamo chiudere o riavviare RETROPIE.

AVVIO GIOCHI


Per avviare i giochi possiamo farlo direttamente dal front-end, dopo aver generato la lista dovremmo vedere qualche gioco se correttamente installati come .LHA nel folder sopracitato.

Tutte le volte che un gioco viene avviato la prima volta deve fare una scansione, la seconda volta verrà avviato più rapidamente.

Tutti gli altri dettagli riguardo l'avvio del gioco li potete trovare qui:

https://github.com/midwan/amiberry/wiki/Using-Amiberry-WHDBooter-with-RetroPie-(Step-4)


SCRAPER IMMAGINI LISTE ETC.


Per lo scraper mi sento di consigliare SKYSCRAPER, lo trovate a questo indirizzo:


Esso vi permette di generare una lista pulita dei nomi delle roms, e trovare in giro per la rete tutte le immagini e video di cui avete bisogno.

mercoledì 30 maggio 2018

ICECADE - Il piccolo progetto Raspberry

Dopo un lungo travaglio e moltissime complicanze tecniche, finalmente sono riuscito ad assemblare e a testare il miniCade, e devo dire che mi posso ritenere pienamente soddisfatto! Il risultato e proprio come me lo immaginavo.

A sequito alcune foto con le varie descriozioni...in attesa del video dimostrativo con gameplay.



Nell'insieme sono riuscito a mantenere un'aspetto pulito, le grafiche sono semplici e una volta assemblato non si vedono particolari difetti.
Come già detto all'inizio ho inserito uno spinner per usufruire in tutto e per tutto i giochi verticali.


Il retro e costituito da 4 fori, quelli in alto sono le casse aggiuntive gestite dal Jack Audio, quelle centrali sono le casse interne del monitor; ho preferito forare anche lì per garantire un minimo ricircolo dell'aria interno.
Il traformatore l'ho messo all'esterno per ovvi motivi di spazio, che comunque prende corrente direttamente del modulo senza necessità di collegarlo separatamente utilizzando un'altra presa.






Dettaglio dello spinner (a manopola ridotta per contenerlo nel diametro del pulsante) e pulsanti concavi Happ e Joy Sanwa.
Il joy è stato scelto accuratamente per non sforare nelle dimesioni sottostanti, infatti seppur identici esteriormente il Joy HAPP competition e molto più largo come base e molto più profondo sotto la plancia, non sarei riuscito a chiudere il pannello.
Da notarsi anche il bordo fatto utilizzando il T-MOLD avanzato, esso mi garantisce un'extra spessore anche sui bordi...quello spessore che ho dovuto ricavare per far stare i pulsanti con miscroswitches.






Il modulo CPO sganciato è la vera chicca di questo progetto; permette di essere collegato indipendentemente da modulo primario diventando un'ottima console da tavolo.
Il modulo è completamente indipendente, l'alimentazione vine fornita con un cavo e si esce con un cavo HDMI per essere collegato al televisore, esiste anche un'uscita Jack 3,5 per la connessione rapida ad un'impianto esterno alla tv o seplicemente alle cuffie.
Ovviamente come mostrerò poi nel video, esiste un pulsante di switch che mi consentirà di cambiare orientamento e uscita dell'audio direttamente sul modulo.








Altra visione del modulo separato con i cavi dedicati al collegamento tra i due.
HDMI e JACK audio più alimentazione che viene gestita direttamente dal modulo CPO.




Un dettaglio dei collegamenti a modulo collegato.





Un'alteprima dell ICECADE in funzione.
Come si può notare lo schermo da 12" si inserisce perfettamente nel modulo ICADE senza troppi bordi, riempiendo pienamente la zona di gioco; la ricerca del monitor è stata molto lunga e faticosa, ho acquistato un'altro monitor prima di questo ma non aveva un'ottima visuale verticale quindi ho dovuto cercare altrove. Diffidate sempre dei siti cinesi...i monitor sono economici ma non hanno specifiche valide; consiglio di affidarsi a rivenditori che seppur rivendendo monitor cinesi ne garantiscono la qualità e forniscono assistenza, in più i monitor sono sicuramente migliori di quelli grezzi cinesi.
E' stato inserito anche un pulsante per le varie funzioni, in principio vi era un semplice gancio per supportare l'ipad in verticale.


La parte software e stata l'altra grandissima sfida, Retropie e il Raspberry non sono una coppia felice, inclusi gli emulatori e roms con grossi problemi di compatibilità; ma alla fine sono riuscito a trovare una quadra.
Per adesso ho messo solo MAME e AMIGA che trovo utilissima da giocare su tv o su monitor tramite modulo esterno, magari utilizzando anche una tastiera wifi e il Joy stesso.
Appena finirò la iso la renderò disponibile su un'ftp privato, e per tutti quelli che vorranno provarla (tramite un piccolo compenso dovuto al mantenimento del server ftp) sarò felice di condividerla.
Il sistema si basa su ATTRACT MODE + ADVMAME 1.4 + AMIBERRY il sistema e stato correlato da videosnap e flyer per renderlo più accattivante graficamente.


mercoledì 9 maggio 2018

ICEDADE - Completamento plancia

Ultimata la parte riguardante il sottofondo, mi sono dedicato alla parte superiore della plancia; qui il lavoro non era meno difficile, infatti vi era una elevata presenza di cavetti ma soprattutto l'installazione di pulsanti regolari, fortemente voluta per la presenza dei microswitch e quindi dare un feedback più arcade al tutto, mi portava via moltissimo spazio arrivando a non riuscire a chiudere del tutto la plancia.
Il problema era veramente insidioso, infatti anche schiacciando la parte superiore della plancia, non riuscivo a chiuderla del tutto, perche nell'intallazione ICADE originale vi erano anche dei lunchi supporti in plastica che, essendo collegati al fondo, permettevano il non deformarsi della stessa.

Io non mi sono permesso di tagliare niente, proprio per evitare che la plancia si sfondasse in centro sotto la pressione dei tasti, quindi ho dovuto ovviare installando dei supporti extra che compensassero tutti gli spazi di contatto tra la parte superiore e quella inferiore della plancia; e dopo un'ora di prove per far stare tutto senza che i fili dell'encoder si infilassero anche tra i contatti degli switches....sono riuscito a chiuderla e fissarla con le viti.

E stata un'impresa veramente ardua ma alla fine sono riuscito a trovare una soluzione decente.





Come facilmente si può intuire, anche se sono riuscito a chiudere la plancia con dei supporti extra che mi permettevano di fissarla al centro, il bordo risultava "con uno spazio" che non avevo idea di come riempire.
Cercando tra i miei scarti di vecchi progetti, ho trovato delle strisce di T-MOLD nero, che messe tutto attorno, compensavano perfettamente il gap tra la parte superiore e quella inferiore, permettendo di inserire le viti per pinzare il T-MOLD stesso.

Il risultato e molto interessante...e lo si può vedere dalla foto qui sotto.
Tutta la plancia risulta solida e compatta, niente si muove e niente è rimasto aperto.